ROAMING

EVENTS

CONCEPT

TEXTS

INFO

Cantieri

Lidia Sanvito

17 09 2009
NEON > CAMPOBASE, Bologna

foto di
Gallery
Separazione, 2009, gommapiuma, due corpi da 34 x 34 x 28 cd
Separazione, 2009, gommapiuma, due corpi da 34 x 34 x 28 cd
L'opera di Lidia Sanvito è legata ad una riflessione sulla rimodulazione dello spazio e la sua relazione con gli oggetti e le forme geometriche archetipiche. Nello specifico la vetrata della galleria sembra tagliare in due un parallelepipedo di gomma piuma, misteriosamente sospeso tra interno ed esterno, proiettando così, una parte sull'altra, una densa ombra che modifica la nostra percezione dell'oggetto stesso.
2010 BURN BREATHE, Otto Zoo, Milano; ROAMING. SUPERFICIE INCERTA, CeSAC-Filatoio, Caraglio 2009 / WORDLESS, Galerija DKSG, Belgrado; ROAMING. CANTIERI, neon>campobase, Bologna; PLAYLIST, neon>campobase, Bologna / 2008 LIDIA SANVITO, TRILOGIA SULLA SCULTURA, Mars, Milano; CELLULAR, Souterrain Project Space, Berlin; PREMIO FONDAZIONE ARNALDO POMODORO, Milano; IL RIMEDIO PERFETTO, Galleria Riccardo Crespi, Milano / 2007 GO TO HELL, MONEY!, Denkraum Galerie, Vienna; DEAD END, LeRoy Neiman Gallery, Columbia University, New York; CALMA APPARENTE, Fondazione Ambrosetti, Palazzolo sull'Oglio / 2006 MULTIPLO_4, N.O. Gallery, Milano; SCHWARZENBERG'SCHEN MEIEREI, Schrattenberg; LA TORTA DELLA SPOSA, galleria Klerkx, Milano / 2005 TALK TO THE CITY, Fabbrica del Vapore, Milano / 2004 NEON PROJECTBOX EXTENDED, Galleria Neon, Bologna