ROAMING

EVENTS

CONCEPT

TEXTS

INFO

Duedinovembre

Daniel Rothbart

01 11 2008
Artintown, Torino

Gallery
Meditation/Mediation, 2006, sei elementi in alluminio, foto Julia Krahn
Meditation/Mediation, 2006, sei elementi in alluminio, foto Julia Krahn
Meditation/Mediation, 2006, sei elementi in alluminio, foto Julia Krahn
Il fascino della scultura di Daniel Rothbart, silenziosa ed ordinata, si posa tra le pieghe del metallo finemente plasmato e lavorato. A partire dalle sue più conosciute opere fino alle installazioni più recenti, nel percorso di Rothbart si fondono culture lontane e attuali, le radici ebraiche e la cultura visiva occidentale contemporanea, la filosofia Zen e l'improvvisazione Fluxus. Una delle riflessioni più interessanti attorno alla scultura, proposte dall'artista Newyorchese, risiede nel progetto "Meditation / Mediation". I semplici oggetti realizzati dall'artista sono contenitori di diverse dimensioni che ricordano piccole ciotole utilizzate da civiltà  arcaiche, simbolo di meditazione e spunto per invitare chiunque si trovi di fronte ad esse a toccarle, viverle, entrarci in relazione.
"MEDITATION/MEDIATION", courtesy Collezione Villa Buttafava.
2008 "MUSIC OF THE SPHERES", Galleria Il Ponte, Firenze; "VESSELS AT THE RITUAL FEAST", KK Projects | Life Is Art Foundation, New Orleans; "GRAVITATIONS EN RELATION", Pau / 2007 "APERTO", Venezia / 2006 "MIDTOWN MEDITATIONS", Rogersmitharts The Lab Gallery, New York; "LES JEUX SONT FAITS", Galerie Depardieu, Nice; "RISD BIENNIAL", Exit Art, New York / 2005 "MEDITATION/MEDIATION", Rogersmitharts The Lab Gallery, New York / 2004 "MEDITATION/MEDIATION", Andrea Meislin Gallery, New York; "MEDITATION/MEDIATION", Gallery, Gershman Y, Philadelphia / 2003 "MEDITATION/MEDIATION", Fondazione Baruchello, Roma; "MERCURIAL", WAH Center, Brooklyn; "SPLIT DREAMS", WAH Center, Brooklyn.